Progetto METAFORA

Il Castello - Castellammare del Golfo

METAFORA      Mediterranean Towers and Fortresses: Oriented Revitalisation Actions

 

Il Borgo fortificato e la città murata

 

 

 

IL BORGO FORTIFICATO DI CASTELLAMMARE DEL GOLFO

Posto sulla costa nord-occidentale della Sicilia, il borgo fortificato a Nord della cittadina di Castellammare del Golfo è uno dei più antichi siti della zona, risalendo le sue origini all'epoca pre romana.

Emporio Segestano con gli Elimi e caricatore per i grani diretti a Roma sotto Verre, il luogo ha trovato per secoli la sua ragion d'essere nel caricatore e nelle fortificazioni per difenderlo.

Citato da Idrisi con la denominazione di "Al Madarig", fu tra i dodici importanti castelli siciliani arabi conquistati nel 1072 dai normanni Ruggero e Roberto d' Altavilla.

Al borgo fortificato separato in origine dalla terraferma da un braccio di mare si accedeva con un ponte levatoio, sostituito in seguito da uno stretto ponte in muratura, sorretto da due arcate.

Rafforzato durante la dominazione sveva il castello venne semidistrutto nel 1316 dagli Aragonesi. 

Tuttavia il borgo fortificato è l'unica sicura presenza di insediamento fino al XIV secolo quando da tale nucleo originario comincerà l'espansione che porterà alla città attuale.

Restaurato il Castello recentemente, ed avviata la musealizzazione dello stesso, appare opportuno ed urgente procedere allo studio ed al recupero del borgo fortificato.

L' azione qui sviluppata da METAFORA è stata orientata quindi all'approfondimento delle caratteristiche storiche, morfologiche e tipologiche del luogo, con particolare attenzione alle indagini volte a stabilire lo stato di degrado degli elementi tecnologici-tipologici costitutivi del sito e delle singole unità. 

 

Progetto

Storia

Obiettivi

Azioni

CNR - ITABC


 Web design by Elimo's Valley